10 Cose da sapere se vuoi creare un Sito Web

La realizzazione di un sito web professionale rappresenta sicuramente un’ottima opportunità per entrare in contatto con nuovi potenziali clienti. Al giorno d’oggi sempre più cittadini ricorrono al web per cercare informazioni e professionisti di riferimento nelle proprie zone di appartenenza e oltre.

La domanda però è d’obbligo: “A chi affidarsi nella realizzazione del sito? Affidarsi a un professionista del settore oppure avventurarsi nel crearlo da sè? Ecco 10 cose che devi necessariamente sapere.

  1. COS’E’ UN DOMINIO? Il dominio è un indirizzo univoco attraverso il quale si richiama un sito internet sulla rete (esempio per intenderci: www.psicologi.it).  Il dominio può essere acquistato online (ad esempio su Aruba e OVH fanno delle ottime offerte dominio+hosting) e consigliamo sempre di acquistarne uno personalizzato (per capirci www.psicologax.wordpress.com non è un dominio personalizzato ma è un dominio non pagato). Il costo del dominio ammonta a circa dieci euro annui. Ricordiamo che il solo dominio non serve a niente dato che senza un server che ospita il sito non si può avere un sito. Un professionista del settore a cui ci si affida per la realizzazione di norma include il costo del dominio (anche l’hosting) nel preventivo del sito web.
  2. COS’E’ L’HOSTING? Avere un sito vuol dire anche avere uno spazio sul web. Lo spazio si compra da un provider (esempio Aruba/OVH) e dentro questo spazio viene costruito il sito che poi si potrà visitare digitando il nome di dominio corrispondente. Decidere cosa acquistare non è cosi scontato: per capire le caratteristiche di un servizio è bene consultare tutte le specifiche di un’offerta, per questo raccomandiamo sempre il parere di un professionista del settore. Il costo di un hosting è variabile quindi a seconda delle proprie esigenze. ATTENZIONEMASSIMA: Consigliamo sempre di far registrare dominio e hosting a proprio nome cosi da evitare spiacevoli inconvenienti. Ci sono aziende che non applicano tale procedura e….di CONSEGUENZA SONO I PADRONI DEI VOSTRI SPAZI (anche se pagati profumatamente).

banner_es3) Il TEMPLATE si può definire come l'”esempio che contiene le impostazioni grafiche” definite che servirà come base per lo sviluppo della grafica delle pagine di un sito web. Molto spesso grazie ad esso si possono creare facilmente e velocemente tutte le pagine del sito web mantenendo una medesima base grafica e differenziando soltanto i contenuti. La maggior parte dei template sono gratuiti ma attenzione: “Un bel template non determina il successo del vostro sito web anzi…”. Esempi di template grafici li trovate dul nostro catalogo che abbiamo differenziato per destinazione d’uso www.easy-socialjobs.it

4) LA PAROLINA MAGICA..IL SEO! COME INDICIZZARE IL PROPRIO SITO WEB: Per SEO (Search Engine Optimization) si intende quel processo indispensabile grazie al quale si rende “appetibile” ai motori di ricerca un sito web indipendentemente da qualunque linguaggio sia stato usato per crealrlo, o su quale piattaforma  esso sia stato creato (anche se creerete un sito su una piattaforma gratuita senza SEO…non fate strada!). Un sito web ben ottimizzato diventa visibile dai motori di ricerca (di conseguenza al vostro target di riferimento) ed è in grado di generare visite e  introiti. Nell’indicizzare un sito si opera su tre diversi stadi:

  • Analisi della struttura e delle pagine dell’ intero sito web.
  • Modifica dell’ intero sito web.
  • Analisi, mantenimento e miglioramento dei risultati ottenuti.

Consigliamo vivamente di rivolgersi a un professionista o in alternativa di studiare delle guide specializzate che parlano anche dell’utilizzo di google analytics e dei google trend. 728px-Make-a-Website-Step-1-Version-35) SOCIAL NETWORK Appare quasi indispensabile collegare al proprio sito web i propri riferimenti sui social network. Ad esempio si può integrare Facebook al proprio sito facendo uso dei widget (chiamati badge) offerti da Facebook stesso. Si può anche fare in modo che i messaggi del proprio sito web, per esempio, i messaggi sugli aggiornamenti del sito web tramite i feed in formato XML, vengano mandati automaticamente a Facebook. Inoltre è possibile di collegare i due social media Twitter e Facebook in modo da passare questi messaggi anche tra di loro.

Millennial-Workplace-2

6) UTILIZZO DELLE KEYWORDS (META TAG) SUI CONTENUTI: come scritto in precedenza, una corretta indicizzazione permette visibilità sui motori di ricerca e di conseguenza visite ed introiti. Infatti proprio all’interno dei testi della pagina i motori di ricerca (google, bing, yahoo etc..) si aspettano di trovare le parole-chiave inerenti gli argomenti trattati nella pagina stessa. Consigliamo di produrre contenuti nella maniera più “naturale” e semplice possibile. Nella prima fase di redazione del testo, è consigliato trattare l’argomento a cui la pagina è dedicata senza pensare alla necessità di inserirvi le parole-chiave. Le keywords vanno usate all’interno del testo in maniera moderata e opportuna.

7) DIVENTARE VISIBILI: Le tecniche volte a far risultare un sito visibile sui motori di ricerca (a cui ci si riferisce col termine “posizionamento”) richiedono innanzitutto un’attenta progettazione del sito, che deve possedere caratteristiche tali da risultare appetibile sia agli utenti sia ai motori di ricerca. Si tratta dunque di un processo che andrebbe attentamente pianificato e messo in atto già in fase di progettazione del sito web. Il miglior passo da compiere per risultare visibili sui motori di ricerca è quello di realizzare un sito web di qualità. Proprio per questo motivo la maggior parte dei siti “auto-realizzati” è statisticamente destinata a perire.

share-hosting8) STRUMENTI PER DIVENTARE “POPOLARE”: ecco qualche idea per far conoscere il sito e ottenere alcuni link. Una di queste potrebbe essere quella di produrre e fornire articoli. Infatti, se il sito è solito produrre articoli, i suddetti possono essere proposti ad altri siti web già affermati, concedendo i diritti di (ri)pubblicazione in cambio dell’indicazione del nome dell’autore e del nome del sito, comprensivo di link al medesimo. Queste collaborazioni portano diversi benefici e risultano di facile attuazione.

9) FORNIRE STRUMENTI ONLINE: Tale fornitura può essere effettuata gratuitamente o in cambio di piccoli compensi e, se a giovare della fornitura è un altro sito web, può essere richiesto in cambio un link testuale o attraverso la pubblicazione di un piccolo banner.

10) FARE RETE, ISTITUIRE PARTNERSHIP: se il professionista introduce cambiamenti e novità potenzialmente interessanti per il proprio bacino d’utenza, quali migliorie dei servizi offerti, adozione di nuove tecnologie, assunzione di stimati professionisti o partnership con altre aziende, può essere una buona idea produrre e diffondere un comunicato stampa, contenente ovviamente un link al sito.

 

Se vuoi saperne di più Ti invitiamo a visionare qualche esempio di sito realizzato direttamente su www.easy-socialjobs.it oppure visionando il nostro portfolio con i siti già realizzati all’indirizzo https://www.socialjobs.it/creazione-siti-internet-per-psicologi-e-liberi-professionisti/

Salva

Salva

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail